Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

A scuola con le streghe

Fabbri Editori
Copertina di: A scuola con le streghe

CERTI POTERI GIOCANO BRUTTI SCHERZI

E poi, così piano che sono sicura che nessuno tranne me possa notarlo, sento la mia gonna? calare. Non nel senso che mi si abbassa, o che mi scivola giù dalla vita. Sento proprio il bordo del tessuto che mi sfiora le gambe mentre la gonna?
Okay, non ci sono altri modi di dirlo.
Cresce. La gonna cresce.
Come mai la gonna di Sophie si allunga? E perché la tazza che lei ha urtato torna al suo posto anziché rovesciarsi? Sophie non lo sa e non ha nessuna intenzione di scoprirlo. Figlia di un famoso regista horror, cerca di schivare in ogni modo l'occultismo e la magia. Ha trascorso i primi quattordici anni della sua vita a coltivare l'anonimato e la normalità, ma quando si trasferisce con i genitori a Mythic, nel New England, non è più tanto facile. A scuola Sophie conosce Cella, Devon e Katherine, tre amiche inseparabili che ai suoi occhi hanno qualcosa di speciale. Sono simpatiche, hanno stile, e poi? Sophie ancora non lo sa, ma c'è un altro magnete che l'attrae verso di loro. Che le piaccia o no, questa calamita si chiama magia e non può continuare a ignorarla a lungo. I libri di incantesimi e le formule magiche esistono. Ci sono streghe buone, un po' frivole a volte, e streghe cattive. Bisogna lottare contro il male, certo. Ma senza seppellire l'ironia, e concedendosi perfino un bacio normale. Perciò magico.