Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La Ragazza che voleva essere Jane Austen

Fabbri Editori
Copertina di: La Ragazza che voleva essere Jane Austen

"Come Orgoglio e Pregiudizio, ribolle di fraintendimenti romantici e comica confusione."
? The New York Times Book Review

La timida Julia ha una passione per Jane Austen, l'eccentrica Ashleigh si crede un'eroina dei suoi romanzi.

A un ballo incontrano Grandison e Ned. Ma chi è innamorato di chi?

Parte una commedia degli equivoci e una gara di amicizia.

In cui la letteratura lascia il posto al batticuore.

Julia, quindici anni, è una gran lettrice di Jane Austen. La sua migliore amica, Ashleigh, è un'Entusiasta: tende ad abbracciare con ardore tutte le inclinazioni di Julie, e scoperta Jane Austen non la lascia più, si esprime come una sua eroina, si veste ispirandosi alla sua galleria di personaggi femminili, e trascina Julia alla ricerca dell'anima gemella. L'occasione si presenta al ballo di una vicina prep school, dove conoscono Grandison e Ned. Ma c'è un piccolo problema: le ragazze s'innamorano tutte e due di Grandison. Julia non si dichiara, ma non sa neanche rassegnarsi. Poi un ammiratore segreto le invia doni e sonetti. Julia sogna senza sperarci un lieto fine alla Jane Austen.