Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Quando eravamo in tre

Aidan Chambers

Fabbri Editori
Copertina di: Quando eravamo in tre

"Mi torna in mente quella volta che abbiamo discusso dei regali. Non esiste un regalo disinteressato, hai detto tu. Tutti i regali si fanno in cambio di qualcosa. Io non ero d'accordo. Un regalo è un regalo solo se viene fatto liberamente, ho detto. Ma forse avevi ragione tu. Forse un regalo è sempre il corrispettivo di qualcosa che si è ricevuto. O desiderato. Forse questo regalo è una sorta di ricompensa per la vita che vivo adesso. E forse, nell'offrirtelo, spero di tacitare la mia coscienza per il fatto che devo lasciarti. Quale che sia la verità, usa la tua, la nostra storia come ti pare." Fanne quello che vuoi." Piers, diciassette anni, introverso, depresso, ha lasciato casa, scuola, amici per cercare di capire che cosa vuole fare di sé. Kate alla stessa età è quasi una donna: vivace, sicura di sé, decisa, allegra. Adam, che invade la loro vita senza essere stato invitato, è misterioso, insolente, sventato, affascinante. A unirli è un ponte: quello concreto di cui Piers fa il sorvegliante, il luogo dei loro incontri, della loro conoscenza. Ma anche il ponte di un legame complicato come lo sono tutti i legami, che mescola e confonde amicizia, amore, complicità. E regala sorprese, stupori, felicità, a ciascuno in dosi e modi diversi. Ma nel passato di Adam c'è un buco nero. E quando la verità verrà a galla, un frammento alla volta, rischierà di travolgere tutto e tutti, come un fiume in piena.

Libri Correlati

vedi tutti